I prodotti DOP del Molise

I prodotti DOP del Molise

Il Molise è un territorio particolare, il cui patrimonio enogastronomico ha iniziato soltanto negli ultimi anni ad essere valorizzato. In particolare la regione detiene 6 certificazioni DOP e IGP, tutte possedute in collaborazione con altre regioni, mentre realizza 159 prodotti di altissima qualità registrati e riconosciuti.

È evidente come sia indispensabile una maggiore attenzione alle prelibatezze uniche di questo luogo, una terra che riesce a produrre formaggi, insaccati, oli e vini di grande pregio, ma non ancora supportati da un sistema in grado di premiare la specificità della filiera. Scopriamo nel dettaglio quali sono i prodotti DOP del Molise.

Salamini italiani alla cacciatora DOP

Il Molise vanta i Salamini italiani alla cacciatora DOP, un prodotto condiviso con altre regioni come Umbria, Abruzzo, Emilia Romagna e Marche. Questi salami sono realizzati usando carni magre e grasse di suino, macinate con aglio, sale e pepe e insaccate in budelli da 6 cm di diametro e non più di 20 cm di lunghezza, per poi essere seccati a caldo.

Rispetto ad altri tipi di salami questi prodotti risultano più piccoli, una scelta più pratica e versatile per molti consumatori. Possono essere conservati in modo piuttosto semplice, sia in frigorifero che fuori purché in un ambiente asciutto e non umido. Di solito sono consumati come antipasto, da servire in fettine tagliate molto sottili e accompagnate da un bicchiere di vino rosso.

Caciocavallo Silano DOP

Uno dei migliori prodotti DOP del Molise è senza dubbio il Caciocavallo Silano DOP, detenuto insieme alle regioni della Puglia, della Campania, della Calabria e della Basilicata. Si tratta di un formaggio semiduro, ottenuto dal latte vaccino mischiando nella produzione il caglio di vitello o di capra, per dare la giusta consistenza al formaggio e realizzare una pasta filata.

Dopo la trasformazione il Caciocavallo silano DOP viene stagionato per almeno 30 giorni, quindi per un periodo relativamente breve, dopodiché può essere venduto intero o a pezzi. Questo formaggio non sopporta le temperature molto fredde, per questo motivo è preferibile la conservazione fuori dal frigo. L’alimento può essere consumato sia cotto che crudo, con tantissime ricette della tradizione culinaria italiana che ne prevedono l’impiego in entrambe le opzioni.

Mozzarella di Bufala Campana DOP

Il Molise, insieme al Lazio, alla Puglia e alla Campania, detiene il marchio registrato della Mozzarella di Bufala Campana DOP, uno dei prodotti enogastronomici italiani più conosciuti al mondo. Questo formaggio grasso, da consumare fresco, viene realizzato a partire dal latte di bufala, presenta una pasta filata senza crosta, con una colorazione tipicamente bianca.

La mozzarella di bufala campana DOP viene prodotta tutto l’anno, commercializzata in forme da 0,1 a 0,8 Kg, con la possibilità di incontrare sul mercato opzioni come i nodini, le trecce, i bocconcini le classiche perle. Presente fin dal XII secolo, come si evince dai primi documenti ufficiali, la mozzarella è ideale come antipasto, oppure da usare come condimento per la pasta o la pizza.

Ricotta di Bufala Campana DOP

Sempre in condivisione con la Campania, il Lazio e la Puglia, tra i prodotti DOP del Molise c’è anche la Ricotta di Bufala Campana DOP, un formaggio creato con il siero del latte di bufala. La materia prima viene poi riscaldata, mischiata a seconda dei casi con della panna fresca o del latte di bufala, quindi viene raccolta a mano, lasciata raffreddare e confezionata entro 24 ore.

La ricotta di bufala campana DOP va consumata ancora fresca, con un tempo di conservazione di circa 7 giorni, perfetta da usare come condimento o ingrediente per dolci tipici come la pastiera napoletana. Si tratta di un formaggio piuttosto morbido, abbastanza grasso e cremoso, le cui prima apparizioni nella storia enogastronomica italiana risalgono al XIV secolo.

Olio Extravergine di Oliva Molise DOP

Il quinto prodotto DOP del Molise non è un alimento ma un olio extra vergine di oliva, in particolare il Molise DOP, l’unico di proprietà esclusiva della regione e non condiviso con nessun altro territorio del nostro Paese. Questo olio extravergine d’oliva viene realizzato con olive Leccino, Aurina, Gentile di Larino e con l’Oliva Nera di Colletorto, con la presenza di altre varietà coltivate in Molise in misura non superiore al 20%.

Il colore è giallo verde, con delle note leggermente fruttate e una sfumatura amara molto delicata. L’utilizzo principale è ovviamente per il condimento, soprattutto di primi piatti e minestre, ma è ottimo anche per le insalate. L’origine di questo olio è davvero antica, infatti le prime tracce risalgono all’Antica Roma, quando le sue proprietà erano già note e apprezzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto